Gestione dell'aria tramite circolazione forzata e controllo dell'umidità

A causa dell'utilizzo di materiali isolanti sempre più performanti, gli edifici moderni diventano ermetici, con la conseguente scomparsa di ogni tipo di aerazione “spontanea” attraverso le soglie di ingresso, i giunti di porte, finestre o anche dei muri.

È soltanto grazie a un’aerazione controllata che si può avere un microclima sano in tutta la casa, unendo comfort abitativo, protezione della struttura dell‘edificio ed efficienza energetica. La tendenza a realizzare involucri sempre più ermetici rende necessario un ricambio d’aria controllato da gestire autonomamente secondo le proprie esigenze.

L‘ uomo trascorre circa il 95 % della sua vita all‘interno di ambienti chiusi. Un sano microclima abitativo è perciò particolarmente importante per il suo benessere e la sua salute. Quali fattori debbano essere particolarmente monitorati per evitare disturbi e favorire le prestazioni, emerge da numerose ricerche scientifiche.

Per un microclima abitativo sano e confortevole è al primo posto il cosiddetto comfort termico. Ne consegue la soggettività della soddisfazione nei confronti del proprio microclima ambientale. Questa soddisfazione dipende, tra le altre cose, dalla temperatura ambiente, dalla corrente d‘aria percepita (cioè dalla velocità dell‘aria), dall‘umidità relativa così come dall‘attività svolta.

Diversamente dal comfort termico, il parametro della qualità dell‘aria descrive il grado di inquinamento, ad esempio dovuto a fuliggine, polvere, gas oppure sostanze odorose.

Mentre la normativa relativa alle emissioni formula obiettivi ed attività vincolanti per l‘aria esterna, non esistono attualmente criteri di valutazione vincolanti per l‘aria interna.

Passare dalla mancanza di prescrizioni legislative all‘inerzia nell‘agire sarebbe tuttavia avventato: in base alle sostanze inquinanti contenute nell‘aria, in presenza di particolari concentrazioni, l‘aria interna può essere più inquinata di quella esterna.

Con una umidità relativa di circa 45 – 55 % ci si sente al meglio, e questo per due buoni motivi: con questo tasso di umidità l‘ossigeno raggiunge più facilmente i vasi sanguigni e la pelle è protetta dalla disidratazione. Ciò vale in particolare per le mucose.

Un tasso di umidità troppo contenuto indebolisce invece le difese immunitarie della pelle, ostacola lo scambio di ossigeno ed aumenta la predisposizione a irritazioni cutanee, arrossamenti ed infiammazioni. In base alla destinazione d‘uso di una stanza ci sono anche valori indicativi concreti per la temperatura.

Per aule dove si svolgono le lezioni si consiglia una temperatura fra 20 e 25 °C: con questo valore si predispongono le basi non solo per il benessere fisico dei bambini, bensì anche in prospettiva per gli aspetti cognitivi e di salute.

Nella casa che respira con l'aerazione meccanica controllata: viene immessa l'aria necessaria a mantenere asciutti gli ambienti, umidità e livello di CO2 sono sempre sotto controllo, l'aria immessa è purificata da appositi filtri che bloccano pollini e polveri sottili ed il calore viene recuperato diminuendo i costi di riscaldamento

Aria fresca e pulita a beneficio della salute, che libera da patologie allergiche, da fonti di inquinamento e dal vapore acqueo, a vantaggio della salubrità degli ambienti interni, evita la formazione di muffe e risolve definitivamente il problema dell'umidità nei muri.

 

Gli aeratori da ambiente possono essere:

  • Aeratori a muro
  • Aeratori a serramento
  • Aeratori per giardini d'inverno

Contatti

GreenSolar S.a.s.
via Compagnoni 164
44122 Ferrara

Cellulare: 335 1242362
greensolar@greensolar.it
commerciale@greensolar.it

Lavora con noi

Cerchi un lavoro stimolante?
Vuoi sentirTi realizzato a livello lavorativo?
Manda il Tuo curriculum, potrai dimostrare il Tuo valore collaborando con un'Azienda giovane e moderna che propone soluzioni innovative per l'efficienza energetica.